Coltivare l’alleanza con la terra

Viviamo insieme alla terra, rispettandola è il titolo di uno spettacolo di Michele Dotti, 45enne scrittore originario di Faenza (Ravenna), che spinge gli spettatori a riflettere, con uno stile coinvolgente basato sull’ironia, sul cambiamento, sulle emozioni e sull’educazione, per favorire una collaborazione più armonica con l’ambiente.

Sabato 29 settembre, lo spettacolo andrà in scena nell’aula magna del Seminario vescovile di Mantova: l’iniziativa è la celebrazione diocesana della 13ª Giornata nazionale per la custodia del creato. L’evento “Coltivare l’alleanza con la terra”, a ingresso libero e gratuito, è promosso dal Centro per la pastorale sociale e del lavoro insieme a Caritas. Aderiscono all’iniziativa Agesci-Zona di Mantova, Azione Cattolica e Acli.

Da diversi anni, Dotti gira l’Italia per corsi di formazione e rappresentazioni teatrali con uno scopo educativo, rivolti sia ai giovani delle scuole sia agli adulti. Gli spettacoli sono spesso legati a tematiche culturali ed ecologiche e hanno un forte valore didattico. Nascono da ricerche personali ed esperienze vissute in vari ambiti. Una delle più significative lo porta da oltre vent’anni in Africa, dove collabora come volontario per progetti internazionali di cooperazione e solidarietà.